Taglio del nastro per il distaccamento dei Vigili del Fuoco a Pontremoli

//Taglio del nastro per il distaccamento dei Vigili del Fuoco a Pontremoli

Taglio del nastro per il Distaccamento stagionale dei Vigili del Fuoco di Massa Carrara a potenziamento del dispositivo di soccorso nell’alta Lunigiana, all’interno della nuova Scuola Media “Pietro Ferrari” in via Martiri della Libertà, a Pontremoli. Una mattinata molto attesa alla quale non sono voluti mancare diversi rappresentanti del territorio.
A tagliare il nastro il Sottosegretario Cosimo Maria Ferri accompagnato dal Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini, in rappresentanza della Prefettura Provinciale la Dottoressa Simonetta Castellani, dal Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Leonardo Bruni, dal Sindaco di Fivizzano Paolo Grassi in rappresentanza della Provincia, dal Sindaco di Bagnone Carletto Marconi e dal Vice Sindaco di Mulazzo Riccardo Gussoni.
Un clima di festa per il Distaccamento che rimarrà a Pontremoli fino al prossimo 20 Agosto, presidiando quindi una zona che, anche a causa della vasta superficie boschiva da cui è composto, necessita di ancor più sicurezza e prevenzione, soprattutto in un periodo di grande siccità come la stagione estiva. A beneficiare del presidio tutta la zona dell’Alta Lunigiana, che oltre a Pontremoli comprende i comuni di Zeri, Bagnone, Filattiera, Mulazzo e Villafranca.
Entusiasta la padrona di casa, il Sindaco Lucia Baracchini, che ha voluto ringraziare i Vigili del Fuoco per il loro determinante lavoro.
«Quando si parla di sicurezza l’attenzione è massima – ha commentato -. Il poter contare su un punto di riferimento come questo sul nostro territorio è di grande importanza. E ad ospitarvi trovate una scuola nuova, sicura e all’avanguardia. Il primo lotto già terminato ha già ospitato gli studenti durante parte dell’ultimo anno scolastico. Un esempio di edifici scolastici “multitasking”, sempre più a disposizione di ulteriori compiti specifici al di là del mondo dell’istruzione. Ringraziamo il Comandante Bruni auspicando in un ulteriore distaccamento in futuro, anche di dodici mesi continuativi».
«Oggi per noi è motivo di grande soddisfazione – ha raccontato il Comandante Provinciale Leonardo Bruni -, che ci porterà ad ampliare la nostra operatività andando a coprire un territorio che ne ha davvero bisogno. Questo fa parte delle nostre priorità. Grazie al Sindaco di Pontremoli che ha messo a nostra disposizione un edificio bello, nuovo, in posizione felice dal punto di vista operativo, che ci permetterà, in caso di bisogno, di raggiungere rapidamente le eventuali emergenze. E a contatto con la cittadinanza».
Concordi nel sottolineare l’importanza della presenza di questo presidio e della maggiore sicurezza che da questo ne deriva i SindacI di Bagnone e Fivizzano, che hanno ricordato la necessità sempre impellente di ottenere finanziamenti che garantiscano maggiore sicurezza per i cittadini.
«Sin dal suo insediamento nel Febbraio scorso il Prefetto ha colto l’importanza strategica che un Distaccamento come questo avrebbe rappresentato – ha poi spiegato la Dottoressa Simonetta Castellani -. Numerosi gli aspetti per cui questo territorio merita di essere tutelato in misura sempre maggiore. In questo modo viene avvantaggiato anche il presidio dei vigili del Fuoco di Aulla, che sanno da oggi e fino al 20 Agosto di poter contare su una base solida ed efficiente anche in questa parte di Lunigiana».
Infine il Sottosegretario Cosimo Ferri, che per prima cosa ha ringraziato il Corpo dei Vigili del Fuoco per il grande lavoro che da sempre li vede impegnati su tutto il territorio nazionale e anche in Lunigiana, in periodi difficoltosi come l’alluvione del 2011 o il terremoto del 2013.
«Sono a conoscenza di quanto il vostro lavoro richieda sacrificio – ha spiegato -, anche per quello che riguarda la vostra vita privata. Vi ho visto lavorare sempre al fianco delle Istituzioni e dei cittadini. Spero che in questo mese si riesca ad instaurare un rapporto proficuo con i cittadini, magari cercando di stimolare il loro interesse e mettendovi a loro disposizione per domande, approfondimenti. E perché no, magari con giornate informative per tutti quei volontari che in Provincia si rendono disponibili per coadiuvarvi. Il nostro territorio è composto da bellissime montagne, boschi. Incentiviamo la popolazione ad abitare le nostre montagne, a conoscerle, viverle e di conseguenza a mantenere questo territorio. Questo Distaccamento, ne sono sicuro, sarà di grande importanza e aiuto. E dimostrerà grande vicinanza per tutti i cittadini».
Taglio del nastro e brindisi hanno poi dato il via a questo mese di Distaccamento. Con l’auspicio che si tratti di un primo passo verso una presenza ancor più fissa e costante.

Ufficio Stampa

2017-07-27T15:47:47+00:00 27 luglio 2017|