Il “COMITATO COMUNALE DELLA POPOLAZIONE GIOVANILE”, previsto dall’art. 31 dello Statuto Comunale, è un organismo di rappresentanza permanente dei giovani del Comune di Pontremoli con compiti propositivi e consultivi sulla condizione giovanile.

Il Comitato ha lo scopo di sviluppare ed ampliare i canali di comunicazione tra i giovani e le istituzioni, riconoscendo l’importanza della realtà giovanile, stimolandone la partecipazione e costituendone precipuo strumento di conoscenza.

Il Comitato promuove:

  1. i progetti, le ricerche, gli incontri ed i dibattiti pubblici sui temi attinenti la condizione giovanile;
  2. le iniziative, le manifestazioni, gli eventi di carattere culturale, sportivo, ricreativo nonché le ricerche ed i monitoraggi relativi al mondo giovanile;
  3. la tutela dell’ambiente e la promozione del territorio;
  4. le attività di volontariato giovanile e di cittadinanza attiva;
  5. l’integrazione e il dialogo tra le culture anche garantendo la partecipazione delle minoranze alla propria attività.

Il Comitato propone:

  1. alla Giunta Comunale e al Consiglio Comunale i progetti e le iniziative volte a prevenire e a recuperare i fenomeni di disagio giovanile;
  2. alla Giunta Comunale il piano annuale degli interventi relativi alle realtà esistenti sul territorio;
  3. alla Giunta Comunale, in fase di stesura del Bilancio, interventi mirati per i giovani.

Sono organi del Comitato:

  • l’Assemblea, che provvede all’elezione dei membri dell’Ufficio di Presidenza. Tutti i membri dell’Assemblea hanno diritto di voto e deliberano in merito alle proposte fatte all’Ufficio di Presidenza.
  • le singole Commissioni di Lavoro
  • l’Ufficio di Presidenza, con i seguenti compiti:
    • a) eleggere, con votazione a maggioranza assoluta, il Presidente del Comitato tra i suoi componenti;
    • b) svolgere l’attività istruttoria e preparatoria dei lavori dell’Assemblea;
    • c) instaurare i rapporti con i membri dell’Assemblea informandoli opportunamente sulle iniziative intraprese;
    • d) formulare proposte che dovranno essere oggetto di esame da parte dell’Assemblea;
    • e) predisporre le relazioni sugli argomenti oggetto di esame da parte dell’Assemblea;
    • f) mantenere ed intensificare i rapporti con gli Enti Locali, le Forze Sociali e Politiche e con le Associazioni;
    • g) istituire le Commissioni di Lavoro e coordinarne i progetti;
    • h) redigere una relazione periodica, almeno annuale, sui lavori del Comitato;
    • i) promuovere l’utilizzo di tutti gli strumenti informatici e tecnologici atti a favorire la velocità delle comunicazioni nell’ambito dei lavori del Comitato.

Fanno parte dell’Assemblea del Comitato i giovani residenti nel Comune di Pontremoli di età compresa tra i 15 ed i 30 anni.

Compongono l’Assemblea del Comitato:

  • il Sindaco;
  • l’Assessore (o la persona delegata ai sensi dell’art.19 dello Statuto comunale) con delega alle politiche giovanili;
  • un rappresentante della Scuola secondaria di primo grado;
  • un rappresentante di ogni Scuola secondaria di secondo grado della Città;
  • un rappresentante designato da ogni Società sportiva presente sul territorio comunale;
  • un rappresentante designato da ogni Associazione culturale e socio assistenziale presente sul territorio comunale;
  • un rappresentante per ogni organizzazione comunale di categoria rappresentativa nel settore dell’industria, dell’agricoltura, dell’artigianato, del commercio, delle libere professioni, sindacale, nonché di ogni Associazione che abbia al proprio interno strutture specifiche giovanili;
  • un rappresentante per ogni gruppo Parrocchiale cittadino;
  • un rappresentante dei Gruppi Scout di Pontremoli;
  • un rappresentante di ciascun partito, anche se non presente in Consiglio Comunale, e un rappresentante di ciascuna lista civica locale che sia rappresentata in Consiglio Comunale;
  • i giovani che presentino, anche nel corso del mandato del Comitato, la propria autocandidatura. I giovani autocandidati devono rispettare i requisiti di età previsti al comma 1 del presente articolo e restano in carica fino alla scadenza del mandato del Sindaco, anche se nel corso del mandato abbiano superato il trentesimo anno di età;
  • due componenti designati dai Gruppi Consiliari aventi la maggioranza in Consiglio Comunale;
  • due componenti designati dai Gruppi Consiliari aventi la minoranza in Consiglio Comunale.

L’Ufficio di Presidenza è composto da 5 membri:

  1. sono membri di diritto il Sindaco o suo delegato;
  2. due componenti designati dai Gruppi Consiliari aventi la maggioranza in Consiglio Comunale;
  3. un componente designato dai Gruppi consiliari aventi la minoranza in Consiglio Comunale;
  4. un rappresentante eletto dall’Assemblea in carica ai sensi del comma 3 del presente articolo
  5. Il Presidente dell’Ufficio di Presidenza è il Presidente del Comitato.

Nella banca dati sotto riportata è possibile consultare il Regolamento del Comitato; inoltre, in previsione della nomina dell’Assemblea, sono a disposizione un avviso esplicativo e la modulistica di designazione dei Rappresentanti.

Allegati