Pontremoli in ….. versi

//Pontremoli in ….. versi
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Poesia, sentimenti, parole, emozioni.
Saranno questi gli ingredienti della giornata che il Comune di Pontremoli intende dedicare all’antica arte della parola in versi, sabato 28 ottobre dal titolo “Pontremoli … in versi”.
Due appuntamenti, uno, la mattina, rivolto alle giovani generazioni, a chi, dai banchi di scuola, si affaccia alla vita e al proprio futuro. L’altro, nel pomeriggio, per chi ama la poesia, il lieto esprimersi di pensieri e sensazioni attraverso il piacere dell’ascoltare, il lasciarsi trasportare da suoni armonici e da parole evocative.
Protagonista della giornata il poeta Silvio Raffo, direttore del Centro di Cultura Creativa “La Piccola Fenice”, traduttore, narratore e finalista al Premio Strega nel 1997 con il romanzo “La voce della pietra”, dal quale è stato tratto il film “Voice from the Stone”.
Un artista a tutto tondo che omaggerà Pontremoli con la sua arte e la sua passione, in due esibizioni che avranno alla base il desiderio di estraniarsi dalla vita reale per lasciarsi cullare dalla sua voce e dalle sue parole.
Il primo appuntamento è previsto alle ore 10 presso il Teatro della Rosa, e avrà come titolo “I’m nobody! Who are you? – Io sono nessuno! Tu chi sei?”. Un recital sui testi di Emily Dickinson, da lui tradotti durante gli anni Ottanta. Una vera passione la sua per le parole della poetessa statunitense, di cui traduce molte opere per il “Meridiano Mondadori”. Sul palco sarà riproposta la stanza della poetessa, ad Amherst, nel Massachusets, dove trascorse la sua intera vita in solitudine e dove morì all’età di 55 anni. Il suo scrittorio, la sua sedia, la sua poltrona a dondolo saranno riproposti da Silvio Raffo, donando così un’intensità e un impatto maggiore, più realistico alla scena. L’esibizione consisterà in un monologo in cui troveranno spazio poesie, alcune anche in inglese, e brani tratti da lettere. Un viaggio attraverso i testi della poetessa, grazie al quale rivivere la sua biografia e gli eventi più significativi della sua vita.
Nel pomeriggio invece, alle ore 17, nelle Stanze del Teatro, andrà in scena “Il viaggio, il sogno”. Sullo sfondo si alterneranno immagini di pittori simbolisti, da Gauguin a Giovanni Segantini, che accompagneranno tutti i presenti in un reading di testi poetici dedicati al tema del viaggio nello spazio e nel tempo, nella realtà e nella fantasia. Ad incantare tutti le poesia che Silvio Raffo interpreterà, opera di numerosi autori italiani, francesi e inglesi: da Charles Baudelaire, a Maria Luisa Spaziani e molti altri.
Una giornata dai forti tratti emotivi, in cui a farla da padrona sarà la capacità di lasciarsi emozionare e ammaliare dai sentimenti che, incisi sulla carta con inchiostro, potranno essere trasposti dalla tonalità della voce del poeta, fino ad arrivare a noi per essere compresi e assorbiti. In un turbine di sentimenti che sapranno parlare anche di noi.

Torna all’elenco eventi