Educational Day, Comune di Pontremoli 11 settembre 2017

//Educational Day, Comune di Pontremoli 11 settembre 2017

Un grande successo di presenze e di interesse. Questo è stato l’Educational Day organizzato dal Comune di Pontremoli nella giornata di lunedì, quando circa una quarantina di insegnanti hanno partecipato all’iniziativa volta ad illustrare tutto ciò che Pontremoli può offrire in termini di turismo scolastico e non solo.
Da Fornovo a Santo Stefano di Magra, da Borgotaro e Avenza e Carrara maestri e professori sono venuti ad assistere partecipando alla giornata itinerante che ha portato tutti alla scoperta non solo dell’offerta laboratoriale e di Alternanza scuola lavoro, ma anche di alcune delle bellezze artistiche, storiche e culturali del territorio.
A fare gli onori di casa il Sindaco Lucia Baracchini, che ha dato il benvenuto a tutti gli insegnanti provenienti da scuole di ogni ordine e grado, nella Sala dei Sindaci, introducendoli in quello che è stato lo spirito che ha portato all’organizzazione della giornata. «Per offrire agli studenti una scuola ricca in termini di stimoli e di offerte occorre avere a disposizione scelte, opportunità, risorse. Oggi ve ne presentiamo alcune, specificando che tutto ciò che vedrete potrà essere declinato a qualsiasi esigenza o richiesta che ci verrà posta».
Da lì si è partiti alla volta del Museo delle Statue Stele, dove tutti gli insegnanti accompagnati dal Direttore del Museo Dottor Angelo Ghiretti, hanno potuto prendere visione del Castello del Piagnaro, del Museo e di alcuni dei laboratori che fanno parte dell’offerta del Comune di Pontremoli.
Gli insegnanti nel pomeriggio hanno poi proseguito il tour che li ha portati all’interno delle suggestive Vetrine della Città e poi a Villa Dosi, dove la profonda conoscenza del professor Giuseppe Benelli li ha accolti in un clima di grandi emozioni, permettendo a tutti loro di apprezzare la bellezza e maestosità della residenza di campagna dei Marchesi Dosi.
Ad attenderli subito dopo la Biblioteca del Seminario Vescovile, con la dimostrazione di alcune delle attività che la realtà storica propone e infine l’Ospitale San Lorenzo, che ha permesso di ammirare la bellezza degli spazi e ulteriori laboratori messi a disposizione.
Una giornata ricca e piena di spunti, resa unica dalle associazioni del territorio, che hanno partecipato allietando lo scorrere delle ore trascorse insieme. Il Centro Teatro Pontremoli, che ha accompagnato lungo tutto il tour interpretando chi il fiume Magra, chi il Torrente Verde, chi un libraio e chi addirittura il Lupo Mannaro, personaggio leggendario pontremolese. Il Centro Giovanile “Mons. G. Sismondo” di Pontremoli, che ha spiegato in maniera dettagliata e professionale alcuni dei laboratori da loro organizzati e resi unici da allestimenti studiati ad hoc e grandi abilità manuali. Il Museo Diocesano e la Biblioteca del Seminario Vescovile, che con estrema disponibilità e precisione ha portato tutti gli insegnanti alla scoperta del mondo del libro antico, tra tecnica, arte e fascino. L’Ospitale San Lorenzo Martire, che ha aperto i suoi spazi rendendo ancor più suggestiva la giornata.
Un esempio di quel che Pontremoli offre, non solo in termini di attività, ma anche di accoglienza, di professionalità e di cultura. Peculiarità a disposizione di tutti coloro che vorranno scoprirla.

Ufficio stampa

2017-09-14T11:09:48+00:00 14 settembre 2017|