Due pontremolesi sul podio più alto della quarantesima edizione della Stranotturna. Due giovanissimi pontremolesi, che hanno riempito d’orgoglio l’animo di tutti coloro che hanno avuto il piacere, nella serata di mercoledì 14 agosto, di prendere parte alla storica manifestazione. Più di 1300 gli iscritti che si sono ritrovati all’ombra del Campanone per affrontare la sette chilometri che in lungo e in largo percorrono Pontremoli.

Raffaele Poletti e Melissa Sarti, due promesse dell’atletica, hanno così spodestato tutti i competitors piazzandosi rispettivamente primo uomo e prima donna assoluti con tempi davvero impressionanti considerata la loro giovanissima età. La ciliegina sulla torta questa, che va a coronare una quarantesima edizione da ricordare non solo in termini di numeri, ma anche di contenuti. Eh sì, perché proprio in occasione dei quarant’anni della Stranotturna, l’ASD Volley Pontremoli in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha voluto rendere omaggio a chi quarant’anni fa ha creato questa tradizione, a chi nel corso di questi decenni ha collaborato e si è impegnato per mantenerla, per renderla sempre più viva, partecipata e sentita.

E così dal palco del Bambarone il Presidente dell’ASD Volley Pontremoli Manuel Buttini e il Sindaco Lucia Baracchini hanno chiamato uno ad uno tutti coloro che con il loro impegno hanno permesso alla Stranotturna di continuare a vivere. Tanti nomi, tante persone, alcuni ormai scomparsi, ma rappresentati da figli, o nipoti, che hanno ricevuto il testimone e che stanno portando avanti la tradizione.

Non è un caso che Melissa Sarti, la vincitrice assoluta per le donne sia nipote di Adolfo Sarti, il fondatore per eccellenza della Stranotturna. Coincidenze? Forse, o forse no.

Sicuramente dettagli che donano un qualcosa di magico a questa manifestazione.

«È stata un’emozione grande vedere tante persone che l’hanno vissuta, chi con spirito agonistico e chi con spirito folcloristico – ha commentato il Presidente dell’ASD Volley Pontremoli Manuel Buttini -. Ringrazio i 1.302 iscritti; ringrazio chi in questi giorni di preparativi frenetici mi ha aiutato a portare in fondo anche questa edizione; ringrazio i commercianti pontremolesi che ci hanno offerto i numerosi premi. Ringrazio lo sponsor ufficiale: Bar Gelateria Alvaro e gli altri sponsor: Supermercati Conad, BEBA Frutta e verdura, Land Mover di Tonelli Emanuele».

«Ringrazio i tanti appassionati che credono nello sport e dedicano tanto tempo e tanta attenzione sia alla pratica sportiva che nella promozione della stessa – ha sottolineato entusiasta il primo cittadino pontremolese Lucia Baracchini -. Sono particolarmente grata agli organizzatori per aver voluto onorare la memoria di chi questa bellissima occasione di incontro e di conoscenza ha creato. Il fatto che proprio la nipote di colui il quale ha pensato di riunire tante persone all’insegna del movimento e dell’etica dello sport sia risultata vincitrice, amplifica la nostra gioia per la riuscita della manifestazione. Grazie Adolfo e grazie a tutti voi che quaranta anni fa avete pensato a noi. Grazie Raffaele e grazie Melissa. Siamo orgogliosi di voi!».

Arrivederci all’anno prossimo!

Ufficio Stampa