Al Castello del Piagnaro l’evento finale di “PROMETEA – Promozione della Multifunzionalità del Settore Agro-turistico”.

Andrà in scena mercoledì 5 giugno l’ultimo capitolo del progetto per cui la Regione Toscana è beneficiaria di un contributo nell’ambito del P.C. Italia Francia Marittimo 2014 – 2020 come soggetto capofila e che prevede lo sviluppo di diverse tematiche.

Un percorso che si è svolto nel corso del 2018 che si è concretizzato in diversi laboratori Innovation Way” rivolti ad imprenditori che si sono interessati ad intraprendere un’innovazione su misura, in grado di sfruttare le potenzialità dell’azienda lavorando sull’innovazione di prodotto/servizi, così come sull’innovazione di mercato. Decisivo il ruolo del Comune di Pontremoli quale Capofila per il territorio della Lunigiana.

Diverse le tematiche che sono state sviluppate nel corso dei laboratori: dall’economia e organizzazione del settore agricolo e del sistema agroindustriale sotto il profilo verticale e territoriale, alla qualità nel sistema agroalimentare con riferimento ai prodotti tradizionali e tipici e alle indicazioni geografiche, alla multifunzionalità dell’agricoltura, relazioni tra agricoltura e ambiente e analisi delle problematiche agroambientali, alla diversificazione dell’agricoltura con riferimento all’agriturismo e al turismo rurale.

Un percorso che ha avuto lo scopo di qualificare ulteriormente le attività delle imprese, di essere propedeutici all’inserimento all’interno di ulteriori attività nel progetto PROMETEA destinate allo sviluppo del networking e connessione tra zone costiere, rurali e urbane, e alla realizzazione e promozione di pacchetti eco – turistici anche con l’utilizzo di strumenti come i Living Lab. I seminari sono stati gestiti da Quinn – Consorzio Universitario in Ingegneria per la Qualità e l’Innovazione, un organismo con esperienza ventennale di supporto all’innovazione delle imprese, e dalla Regione Toscana.

La giornata di mercoledì quindi avrà lo scopo di essere la sintesi di un percorso lungo ed articolato, che ripercorrerà gli obiettivi analizzati e raggiunti, tracciando anche i nuovi scenari che da questo incontro potranno definirsi.

La mattinata comincerà alle 9.30, con la registrazione dei partecipanti e i saluti del Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini, del Presidente dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana Roberto Vallettini, del Presidente della Camera di Commercio di Massa Carrara Dino Sodini.

I lavori si apriranno intorno alle 10.15 a cura di Marco Remaschi, Assessore Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Toscana. Alle 10.30 diversi interventi presenteranno quello che è “Il progetto Prometea: un approccio transfrontaliero e multiterritoriale alla multifunzionalità delle imprese agricole” con Fabio Fabbri, Dirigente Regione Toscana Agricoltura e Sviluppo Rurale, i Professori G. Belletti e A. Marescotti dell’Università degli Studi di Firenze, i Professori G. Brunori e F. Dilacovo dell’Università degli Studi di Pisa e il Professor P. Pulina dell’Università degli Studi di Sassari.

Alle ore 11.15 invece i territori coinvolti dal Progetto presenteranno l’intervento “Prometea, peculiarità e risultati raggiunti. Confronto e scambio di esperienze tra i protagonisti dei territori partecipanti”: Valter Nunziatini di Quinn, Giacomo Petrini e Massimo Bressanper la Regione Toscana, Veronique Sciaretti per la Corsica, Laore, Maria Grazia Manca dell’Università degli Studi di Cagliari, Erika Sois e il Professor B. Meloni per la Sardegna e Caroline Debroissia per PACA.

Le conclusioni con eventuali interventi dei partecipanti sono previste dalle ore 12.30, con Roberto Scalacci, Direttore della Direzione Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Toscana.

Tutti gli interessati potranno avere maggiori informazioni scrivendo a cooperazionerurale@regione.toscana.it o segreteria@consorzioquinn.it.

Ufficio Stampa