Jack Jaselli da Pavia a Roma, 34 tappe in 40 giorni, 15 concerti, 800 km a piedi,
camminando lungo la via Francigena. “Torno a casa a piedi” è un progetto legato ai temi
del territorio, della sostenibilità, della condivisione e dell’accoglienza. Un viaggio ricco di
incontri, personaggi, luoghi e storie meravigliose. Jack Jaselli sarà raggiunto via via da figure di
rilievo, come Boosta, fondatore e tastierista dei Subsonica, Michele Dalai, giornalista e
conduttore, così come altri scrittori, autori musicali, registi ed ospiti speciali che stanno via via
aderendo con entusiasmo all’iniziativa. Con loro, l’artista incontrerà alcune tra le più significative
realtà locali ed eccellenze italiane. Grazie al patrocinio di Legambiente, delle Regioni e alla
collaborazione dei Comuni, Jack visiterà luoghi unici in cui porterà la sua musica come la cavea
naturale di Orio Litta, un romantico bosco a Pontremoli, la maestosa Torre Tentennano che
domina la Val d’Orcia. Si esibirà tra le antiche botti di una rinomata cantina toscana, in altri posti
simbolo delle eccellenze italiane e nelle antiche e scenografiche piazze che i comuni lungo il
percorso hanno messo a disposizione per questo progetto.
LE PERSONE e GLI INCONTRI
Il racconto si svilupperà attraverso incontri che Jack farà durante il suo percorso: Avventori,
ospitanti, persone del luogo pronte ad accoglierlo e persone incontrate casualmente sul
cammino, amici di Jack e grandi artisti.
LA MUSICA
Live in posti speciali (una sosta lungo la strada, un bosco, botteghe, luoghi di interesse
culturale). Oltre alle tappe ufficiali del tour, definite con i Comuni e le associazioni locali, Jack si
presterà anche a jam session con allievi di scuole di musica, band locali o semplicemente artisti
che hanno voglia di mettersi in gioco e passare una serata insieme.
IL VIAGGIO E IL DOCUFILM
Il viaggio partirà il 16 aprile da Pavia con il primo live mercoledì 17 Aprile al Teatro della Cavea
di Orio Litta (LO) e si concluderà a Roma giovedì 23 Maggio. Il cammino di Jack sarà seguito
dalle telecamere: tutti i contenuti, infatti, faranno parte di “TORNO A CASA”, un docufilm di 60’
prodotto da Willy The Whale per Discovery Italia, ricco di esperienze, musica, incontri, che
andrà in onda in prima assoluta prossimamente su Real Time (canale 31). I canali digitali
dell’artista e social di Real Time proporranno contenuti con cadenza quotidiana e settimanale
durante tutto il percorso, oltre che dirette live durante il viaggio.
JACK JASELLI è un cantante, chitarrista e autore nato a Milano e cresciuto girando il mondo. Nel 2010
esce “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard” registrato in una cantina e promosso dal vivo con più di 80 date,
entrando con ben tre singoli nella classifica “ear one” dei brani più trasmessi dalle radio. Nel 2013 esce
“I Need The Sea Beacuse It Teaches Me”, minialbum acustico registrato in trio da Jack interamente dal
vivo, in una casa scavata negli scogli a picco sul Mar Ligure. Nel luglio 2013 Jack vince il Cornetto
Summer Of Music Tour Negramaro Contest, che gli ha dato l’opportunità di aprire i concerti della band
salentina negli stadi di San Siro e dell’Olimpico, davanti a 80.000 persone. Nel 2016 esce “Monster
Moon”album registrato ai Fonogenic Studios di Los Angeles, e prodotto da Ran Pink. Il disco viene
preceduto dal singolo “The End” che gode di un ottimo airplay nelle radio. Nello stesso anno Jack lavora
insieme a Lorenzo Jovanotti a due brani che faranno parte della colonna sonora de “L’Estate Addosso”
di Gabriele Muccino. Uno di questi è “Welcome To The World” scelto come singolo per rappresentare la
colonna sonora del film e incluso nel repack di “Monster Moon”. Il video del singolo viene girato in
California dallo stesso Gabriele Muccino. Tra il 2016 e il 2017 collabora con Gue Pequeno a una
sessione acustica di alcuni brani che verranno pubblicati nella versione bonus del suo album e nello
stesso anno con Elodie per cui scrive il brano “La Differenza” e Danti con cui compone e interpreta il
singolo “Solo Per Te”. Jack ha suonato al fianco di numerosi artisti (Ben Harper, Gavin DeGraw, Xavier
Rudd, Lee Ranaldo, Fink, Lewis Floyd Henry, The Heavy, Giusy Ferreri, Alberto Camerini, Jack Savoretti
per citarne alcuni). Da sempre interessato alle contaminazioni con la musica elettronica, Jack ha
collaborato con artisti e produttori come Dj Aladyn e Pink Is Punk. Nel 2017 iniziano le registrazioni del
primo album in italiano prodotto da Max Casacci e ad ottobre dello stesso anno esce il primo singolo “In
Fondo Alla Notte”. Nel dicembre 2017 partecipa al format “Due Di Uno” su Fox Sports insieme a Michele
Dalai facendo da controparte musicale alla narrazione. Nel marzo 2018 esce il secondo singolo
“Nonostante Tutto” il secondo singolo in italiano di Jack Jaselli, composto a 76 mani insieme alle
detenute del carcere femminile della Giudecca di Venezia. “Nonostante Tutto” non è solo un brano ma è
anche un documentario scritto, interpretato e narrato da Jack trasmesso sul canale televisivo Real Time
che racconta la peculiare genesi della canzone e documenta le registrazioni dei cori delle ragazze
effettuate all’intero del carcere insieme a Max Casacci. L’estate del 2018 viene dedicata al tour e a
Luglio Jack partecipa al Premio Bindi ricevendo la “Targa Giorgio Calabrese” come Migliore Autore. Il
Novembre 2018 segna l’uscita di “Torno A Casa”, il primo lavoro in italiano di Jack, prodotto da Max
Casacci e registrato agli Andromeda Studios di Torino. L’uscita dell’album è accompagnata da singolo
“Balla”.