Il miele e l’apicultura saranno protagonisti nel fine settimana del 31 agosto e 1 settembre a Pontremoli grazie alla “Festa dell’Api Cultura del Consorzio di Tutela Miele della Lunigiana DOP”. Una prima volta per questo evento organizzato dal Consorzio di Tutela grazie al Programma di Sviluppo Regionale e alla Sottomisura 3.2 “Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno”. A collaborare diverse realtà del territorio: il Comune di Pontremoli, GAL Lunigiana, la Provincia di Massa Carrara, l’Unione di Comuni Montana Lunigiana, ToscanaMiele, Legambiente e con il supporto di Pro Loco Pontremoli, Associazione Mani e Menti, Coldiretti e CIA.

Convegni, spazi didattici, una mostra fotografica e visite guidate troveranno spazio nella splendida cornice di piazza della Repubblica dalle ore 10 di sabato 31 agosto, dando vita ad un programma ricco e dotato di spunti davvero interessanti per andare alla conoscenza dell’affascinante mondo delle api.

Il tutto si aprirà alle ore 10 all’interno di Palazzo Dosi Magnavacca con il convegno “Le api come ponte tra esigenze produttive e biodiversità” a cura del Dottore Antonio Felicioli, Biochimico e Professore all’Università di Pisa nella facoltà di Veterinaria.

Ampio spazio verrà dato all’animazione per bambini con “Giochiamo al BZZ”. Alle ore 10, alle 12, alle 15 e alle 19 i più piccoli, ma non solo, potranno sbizzarrirsi con il gioco dell’alveare e di ruolo che trasformerà tutti in api, a cura di “Api libere Società Agricola”. Alle 21 “La smielatura”, una dimostrazione in piazza del passaggio dal miele in favo al miele in vasetto Dop della Lunigiana.

Domenica 1 settembre alle ore 10.30 il salone affrescato di Palazzo Dosi Magnavacca ospiterà nuovamente un convegno – tavola rotonda dal titolo “Introduzione all’Apiterapia” a cura del Dottor Aristide Colonna, medico chirurgo e Presidente dell’Associazione italiana Apiterapia. Dalle ore 16 alle 18 poi, nella medesima location la Dottoressa Enrica Baldazzi de “Il Giardino dei Semplici” illustrerà “Le proprietà della propoli”.

E poi numerose attività che si svolgeranno durante le due giornate: “Apicoltore per un giorno, tra passione e professione”, un’escursione guidata con le guide della Coop. Sigeric per la quale sarà obbligatoria la prenotazione entro venerdì 30 agosto al numero 331.8866241 o attraverso l’indirizzo e mail info@sigeric.it; “Biodiversità e impollinazione”, uno stand di Lega Ambiente che sarà presente ed illustrerà le attività legate al Bioparco dei Frignoli; un concorso fotografico dall’Associazione Lunicafoto e i menù proposti dai ristoranti locali, che metteranno a disposizione degli avventori un’offerta gastronomica con piatti e ricette del territorio anche a base di miele DOP della Lunigiana.

La mostra mercato del miele e dei prodotti dell’alveare sarà aperto entrambi i giorni dalle ore 10 con numerosi spazi ed attività: analisi sensoriali del miele, dove un esperto guiderà all’assaggio di vari tipi di mieli della Lunigiana DOP, “Polline”, gli spazi dedicati al “Polline”, in cui osservare i vari tipi di polline, la “Pappa Reale”, la “Cera” e la “Propoli”. Sarà poi presente un’area didattica con mostra fotografica e un’esposizione delle attrezzature dell’apicoltura moderna.

Un programma davvero poliedrico, che lascia spazio non solo alla conoscenza, ma anche all’esperienza sensoriale, personale ed emotiva.

Per ulteriori info basterà contattare il Consorzio Miele della Lunigiana DOP al numero 328.7157720 o all’indirizzo e mail mieledellalunigianadop@yahoo.it o consultare il sito internet www.mieledellalunigiana.it.

Ufficio Stampa